Gian Paolo "Mango" Manganelli - Pagina Personale

mango

Safety Officier IDPA e Secondary Club Contact IDPA. tira in TRS, IDPA, di lunga, di corta, di media ...

Praticamente la versione del TDM dell' "entra e chiedi da noi c'è"

Sabato, 04 Febbraio 2012 23:43

Il Ministero chiarisce sugli inneschi

L'emanazione del decreto del 9 agosto 2011 sulla minuta vendita di prodotti esplodenti, aveva destato non poca preoccupazione negli operatori (e non solo), a causa della formulazione poco chiara della norma relativa alla detenzione, da parte delle armerie, degli inneschi e dei bossoli innescati per la ricarica domestica. A una prima lettura, infatti, sembrava che il ministero avesse inteso consentire la detenzione nelle armerie di soli 25 mila inneschi e 50 mila bossoli innescati, quantitativi così modesti da mettere potenzialmente in crisi tutto il settore. L'Anpam ha tempestivamente sollecitato un chiarimento sul punto da parte del ministero, che ha risposto con la circolare che trovate qui sotto allegata, chiarendo che il limite di 25 mila inneschi e 50 mila bossoli innescati si riferisce solo ed esclusivamente ai locali aperti al pubblico. Un sospiro di sollievo per i dettaglianti, ma anche per i fornitori e per gli appassionati tiratori.

A Reggio Calabria, la P38 in 9 para è arma comune



Per la Corte di appello di Reggio Calabria la famosa pistola Walther P38, nel calibro originale 9 parabellum, non è arma da guerra, bensì comune da sparo. A questa conclusione la Corte è giunta accogliendo l’appello dell’avvocato dell’imputato, secondo cui "vi sono in commercio pistole della stessa specie che, seppur ricalibrate, mantengono la stessa potenzialità offensiva e vengono considerate armi comuni da sparo". La sentenza, non inedita, va ad aggiungersi alle numerose altre della stessa specie, le quali non fanno altro che evidenziare come differenziare le armi da guerra e le armi comuni in base al calibro sia un concetto ormai vecchio e superato, paradossale e ingiusto anche per giudici digiuni di nozioni di balistica. L’unico a mantenere pervicacemente questa convinzione è il nostro ministero degli Interni, "ispiratore" del recente decreto 204/2010, nel quale si giunge all’ulteriore paradosso di considerare "da guerra" il 9 parabellum se destinato al mercato interno, e "comune" se destinato all’esportazione.

Mercoledì, 16 Novembre 2011 09:49

TESSERAMENTO 2012

TESSERAMENTO 2012

Si avvisano i soci, che da Sabato19 Novembre, sarà aperta la campagna iscrizioni 2012.

La quota è invariata rispetto agli anni precedenti.

Per l'iscrizione FIAS, ricordo le quote:

SO Nazionale .... € 25,00

Rinnovo ...........€ 35,00

Neo Iscritto.......€ 40,00

XIV Trofeo Modena Capitale Estense
1° Memoriale Ten. Antonino Muffoletto
A.S.D. Gabriele Possenti
8 - 9 Ottobre 2011

CLASSIFICA INDIVIDUALE OSPITI


Concorrente TOTALE PUNTI TOTALE TEMPO
1 1° AV. MANGANELLI GIAN PAOLO T.S.N. SASSUOLO 985 265,20
2 C.LE COLLI STEFANO T.S.N. SASSUOLO 962 427,74

3 TEN. PRAVATA' SALVATORE UNUCI VERONA 951 281,54
4 STEN. CAMANZI GIULIO UNUCI LUGO 939 376,13
5 ISP. SUP. BOTRUGNO MARCO POLIZIA DI STATO CESENA 930 320,30
6 AG. MARRICCHI EVANDRO UNUCI MONTEROSI 920 309,39
7 A.U. PANISI LUCIANO UNUCI VERONA 919 424,73
8 TEN. LABELLA GIORGIO UNUCI MONTEROSI 826 404,88
9 AG. MUOLO MAURO UNUCI MONTEROSI 817 379,51
10 C.LE MAGG.GIANNARELLI CLAUDIO UNUCI FIRENZE 792 321,01
11 TEN. ROTONDI STEFANO UNUCI LUGO 771 323,84
12 ASS. CAPO TISI ANDREA POLIZIA DI STATO RIVA DEL GARDA 763 380,27
13 ISP. MEUCCI LUIGI POLIZIA DI STATO CESENA 761 334,10
14 PESCI ALESSANDRO FNR-Q 33 747 299,58
15 M.LLO ALTIGIERI ALESSIO R.I.S. PARMA 746 386,94
16 CAP. RAGUSA GIANCARLO FNR-Q 33 737 279,27
17 A.U. MONDADORI MANUEL UNUCI MIRANDOLA 716 345,65
17 AGENTE SGARBI ALESSANDRO COM. POLIZIA LOC."ULMAN" S.F.S/P 715 351,85
19 ASS. CAPO MANFREDONIA GIAMPAOLO POLIZIA DI STATO CESENA 686 385,42
20 STEN. MOLINARI ANTONIO UNUCI LECCO 677 332,75
21 C.LE MAGG.CAMARRONE ALESSANDRO UNUCI FIRENZE 671 235,56
22 ARLETTI LUCA T.S.N. SASSUOLO 669 352,78
23 APP. SC. PAOLINO SAVERIO R.I.S. PARMA 647 430,99
24 MAGG. DONGHI MATTEO R.I.S. PARMA 630 545,27
25 CAP. PANIZ EMANUELE R.I.S. PARMA 611 467,01
26 AGENTE I. BANDIRALI FABRIZIO POLIZIA LOCALE CREMONA 588 387,81
27 TEN. FIORAVANTI DAVIDE UNUCI ROVIGO 580 359,20
28 A.U. ZOBEC RICCARDO UNUCI VERONA 549 339,87
29 M.LLO ORSENIGO STEFANO R.I.S. PARMA 524 338,51
30 BAGGIO LUCA FNR-Q 33 459 328,07
31 C.LE SETTI ALESSANDRO 456 275,26
32 M.LLO DALLA BERNARDINA CLAUDIO CC VERONA 456 343,80
33 C.C. MARTINEZ LUDOVICO ASS. CARABINIERI 433 430,36
34 SERG. BROGLI ROBERTO T.S.N. SASSUOLO 426 471,15
35 TEN. CAVANA CLAUDIO UNUCI BOLOGNA 410 410,70
36 BRESCIANI PIERLUIGI OVER LORD / A.N.P.D.I. CARPI 403 404,60
37 DELON MORENO OVER LORD / A.N.P.D.I. CARPI 389 596,18
38 ASP GRANDE GIUSEPPE N.I. WEST 377 406,30
39 TEN. POZZETTI DANIELE UNUCI MIRANDOLA 375 355,92
40 C.LE VANCINI RICCARDO UNUCI BOLOGNA 357 454,74
41 TEN. TOMMASINO GIANNALBERTO UNUCI MIRANDOLA 332 410,45
42 TEN. BARALDI ANDREA MODENA 301 425,54
43 GEN. ROSSI FRANCO UNUCI FIRENZE 283 481,58
44 STEN. TELESI MAURIZIO UNUCI MIRANDOLA 269 454,47
45 TEN. FERRARINI MARCELLO COBRA/A.N.P.D.I. SEZIONE CARPI 236 483,40
46 CAP. LUCCI LUCA UNUCI LUGO 186 377,52
47 Car. Aus PRAMPOLINI LUIGI ASD CARABINIERI MODENA 104 267,62
48 BANDIRALI TATIANA ASS. PROV. POLIZIA MUNICIPALE (CR) 101 645,15
49 BERTELLI CLAUDIO 87 532,26
50 C.C. NEVIANI GAETANO ASS. CARABINIERI 86 292,02
51 PENNACCHI ANDREA 62 588,21
52 Car. Aus FANGAREGGI FABRIZIO ASD CARABINIERI MODENA -11 487,57
52 C.LE BOSELLI EMANUELE OVER LORD / A.N.P.D.I. CARPI -123 490,45
53 C.LE FRANCO RAFFAELLO UNUCI ROVIGO -130 496,59
54 C.LE TURCI STEFANO COBRA/A.N.P.D.I. SEZIONE CARPI -197 556,70
55 C.LE BATTINI DANIELE COBRA/A.N.P.D.I. SEZIONE CARPI -231 517,84
56 APP. MILITI RICCARDO ASS. CARABINIERI -242 356,57
57 BORSARI EMILIO -280 871,49
58 REGGIANI ROBERTO -523 710,79

CLASSIFICA SQUADRE

SQ Concorrente TOTALE PUNTI TOTALE TEMPO
1° T.S.N. SASSUOLO 2.616 1.046
COLLI STEFANO T.S.N. SASSUOLO 962 428
1° AV. MANGANELLI GIAN PAOLO T.S.N. SASSUOLO 985 265
ARLETTI LUCA T.S.N. SASSUOLO 669 353


2° UNUCI MONTEROSI 2.563 1.094
TEN. LABELLA GIORGIO UNUCI MONTEROSI 826 405
AG. MARRICCHI EVANDRO UNUCI MONTEROSI 920 309
AG. MUOLO MAURO UNUCI MONTEROSI 817 380


3° UNUCI VERONA 2.419 1.046
A.U. ZOBEC RICCARDO UNUCI VERONA 549 340
A.U. PANISI LUCIANO UNUCI VERONA 919 425
TEN. PRAVATA' SALVATORE UNUCI VERONA 951 282


4° POLIZIA CESENA 2.377 1.040
ASS. CAPO MANFREDONIA GIAMPAOLO POLIZIA DI STATO CESENA 686 385
ISP. MEUCCI LUIGI POLIZIA DI STATO CESENA 761 334
ISP. SUP. BOTRUGNO MARCO POLIZIA DI STATO CESENA 930 320


5° FNR-Q 33 1.943 907
CAP. RAGUSA GIANCARLO FNR-Q 33 737 279
BAGGIO LUCA FNR-Q 33 459 328
PESCI ALESSANDRO FNR-Q 33 747 300


6° R.I.S. PARMA 1.917 1.156
M.LLO ORSENIGO STEFANO R.I.S. PARMA 524 339
M.LLO ALTIGIERI ALESSIO R.I.S. PARMA 746 387
APP. SC. PAOLINO SAVERIO R.I.S. PARMA 647 431


7° UNUCI LUGO 1.896 1.077
TEN. ROTONDI STEFANO UNUCI LUGO 771 324
CAP. LUCCI LUCA UNUCI LUGO 186 378
STEN. CAMANZI GIULIO UNUCI LUGO 939 376


8° UNUCI FIRENZE 1.746 1.038
C.LE MAGG.CAMARRONE ALESSANDRO UNUCI FIRENZE 671 236
GEN. ROSSI FRANCO UNUCI FIRENZE 283 482
C.LE MAGG.GIANNARELLI CLAUDIO UNUCI FIRENZE 792 321

9° R.I.S. PARMA 2 1.667 1.483
MAGG. DONGHI MATTEO R.I.S. PARMA 630 545
SERG. BROGLI ROBERTO T.S.N. SASSUOLO 426 471
CAP. PANIZ EMANUELE R.I.S. PARMA 611 467


10° MIRANDOLA 1.360 1.156
TEN. POZZETTI DANIELE UNUCI MIRANDOLA 375 356
STEN. TELESI MAURIZIO UNUCI MIRANDOLA 269 454
A.U. MONDADORI MANUEL UNUCI MIRANDOLA 716 346
11° OVER LORD / A.N.P.D.I. CARPI 669 1.491


C.LE BOSELLI EMANUELE OVER LORD / A.N.P.D.I. CARPI -123 490
BRESCIANI PIERLUIGI OVER LORD / A.N.P.D.I. CARPI 403 405
DELON MORENO OVER LORD / A.N.P.D.I. CARPI 389 596


12° ASS. CARABINIERI 277 1.079
C.C. MARTINEZ LUDOVICO ASS. CARABINIERI 433 430
APP. MILITI RICCARDO ASS. CARABINIERI -242 357
C.C. NEVIANI GAETANO ASS. CARABINIERI 86 292


13° COBRA/A.N.P.D.I. SEZIONE CARPI -192 1.558
TEN. FERRARINI MARCELLO COBRA/A.N.P.D.I. SEZIONE CARPI 236 483
C.LE TURCI STEFANO COBRA/A.N.P.D.I. SEZIONE CARPI -197 557
C.LE BATTINI DANIELE COBRA/A.N.P.D.I. SEZIONE CARPI -231 518


14° PUMA -716 2.115
BERTELLI CLAUDIO 87 532
REGGIANI ROBERTO -523 711
BORSARI EMILIO -280 871

BOLOGNA SHOOTING CLUB organizza

I.D.P.A. MATCH CLUB

in data 22 / 23 ottobre 2011
presso il Campo di Tiro “Le Tre Piume” di Agna (PD)
PARTECIPAZIONE : gara I.D.P.A. di club OPEN.
ORARI di GARA :

sabato 22 : turno unico ore 13 00 (ore 10 00 Pre- match per i S.O.)

domenica 23 : turno unico ore 10 00

Afflusso tiratori entro i 30’ antecedenti la partenza della gara.
SVOLGIMENTO:
- sei esercizi per un totale di 110 colpi min.
MATCH DIRECTOR : Pierangelo ROSSI
CLASSIFICHE e PREMIAZIONI :
classifiche individuali per ogni divisione , classe e sottodivisione secondo
il regolamento I.D.P.A.
La premiazione avverrà domenica a termine della gara.
TASSA di ISCRIZIONE :
euro 25 . Pagamento direttamente sul campo all’atto del ritiro statini. Per
facilitare la distribuzione degli stessi per gruppi e club, sarà gradito ritiro
e pagamento cumulativo da parte di un rappresentante.
ISCRIZIONI:
Per garantire l’esatto svolgimento è opportuno prenotare il turno entro il
martedì antecedente la gara.
Richiesto il tesseramento I.D.P.A. con validità in corso per i tiratori
classificati. Specificare numero di tessera all’atto della iscrizione oltre a
divisione e classe.
Saranno ammessi gli NQ ( tiratori senza esperienza di gare Idpa ). Agli
stessi verrà fatta istruzione sul regolamento ed assistenza durante l’intero
svolgimento della gara, con classifica e premiazione dedicata.
Ai tutti i tiratori non noti verrà accertata la padronanza nel maneggio
sicuro dell’arma. La direzione di gara si riserva di non accettare, per ovvi
motivi, i tiratori che non garantiscono una sufficiente sicurezza.
Per ulteriori informazioni, turni gara, conferme contattare l’organizzatore
(cell. 333 2692070 ; e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..)
MUNIZIONI:
Saranno in vendita presso l’armeria del Centro Sportivo Le Tre Piume
munizioni per tutti i calibri. Ammesse ogni tipo di palle.
I tiratori devono essere in regola sotto la loro responsabilità con le norme
di legge previste per l’ uso ed il porto d’ armi. L’organizzazione declina
ogni responsabilità per il mancato rispetto delle norme di legge.
--------------------------------------------------
Annesso al campo vi è Ristorante / Bar. Con lo stesso è stato pattuito il pranzo con
primo, secondo, contorno, dolce, bevande e caffè al prezzo convenzionato di euro 15
--------------------------------------------------
Come raggiungere il Campo di Tiro del Centro Sportivo Le Tre Piume
Dall’autostrada Padova Bologna A14 Uscita Monselice, proseguire per Tribano
Conselve, al semaforo di Tribano svoltare a SX indicazioni Chioggia proseguire
fino al semaforo siccessivo ca. 6 Km quindi svoltare a DX indicazioni Agna,
dopo 1,5 Km svoltare a SX via costanze, sono visibili le indicazioni del Centro
Sportivo Le Tre Piume.
Per maggior indicazioni visionare il sito www.letrepiume .it
Centro Sportivo "Le Tre Piume" via Costanze, 8 - 35021 Agna (PD) Tel.: 049.9515388

Martedì, 11 Ottobre 2011 12:14

TROFEO PEGASO 2011 - Giglio Rosso -

Anche se con un "lieve" ritardo dovuto a problemi "tecnici", vi pubblico il reportage fotografico del Trofeo Pegaso 2011, magistralmente organizzato dagli AMICI del Giglio Rosso....

Buona Visione....!!!!!!!!!!!!      :)

XIV Trofeo Modena Capitale Estense - 1° Memoriale Ten. Antonino Muffoletto - TSN Sassuolo 8/9 ottobre 2011

L’ ASD “Gabriele Possenti” – Gruppo sportivo di Tiro a Segno unitamente alla Sezione U.N.U.C.I. di Modena e con l’organizzazione della Sezione di Tiro a Segno Nazionale di Sassuolo indice nei giorni


8 e 9 ottobre 2011


XIV Trofeo Modena Capitale Estense

1° Memoriale Ten. Antonino Muffoletto


La gara è riservata agli Ufficiali iscritti all’UNUCI, agli Ufficiali in servizio, al personale delle Scuole Militari, agli Amici dell’UNUCI, al personale delle Forze Armate dei Corpi armati dello Stato, ai Soci ed agli iscritti ad ogni Associazione d’Arma.


Sede della gara

Poligono TSN di Sassuolo (MO), Via del Tiro a Segno n. 245 - Tel. 0536 870716


Programma attività

Sabato 8: ricezione concorrenti; ore 14.00 ore 14.20 alzabandiera ore 14.30 inizio turni di tiro; ore 17.30fine turni di tiro

Domenica 9: ore 08.00 ricezione concorrenti; ore 08.45 alzabandiera; ore 09.00 inizio turni di tiro (sessione mattina); ore 12.00 fine turni di tiro (sessione mattina) ore 14.30 inizio turni di tiro (sessione pomeriggio); ore 17.30 ine turni di tiro (sessione pomeriggio); ore 18.00 premiazioni.


Armi

Pistola semiautomatica cal. 9 – altre armi fornite dall’organizzazione. Non è consentita la partecipazione con armi personali aventi calibro diverso, impugnature anatomiche, scatto modificato (non inferiore a g. 700), compensatori o contrappesi in volata. La buffetteria eventualmente utilizzata dovrà essere del tipo previsto per il corpo di appartenenza. Le armi non personali verranno fornite dalla Sezione di Tiro a Segno. Munizioni con palla in piombo o blindate personali o acquistabili in loco. E’ consentito l’uso di calzature sopra il malleolo.


Profilo della gara

Riprese di tiro con pistola cal. 9 eseguite con varie modalità operative per un massimo di 100 colpi e con altre armi fornite dall’organizzazione.

Tiro con fucile a pompa cal. 12 fornito dall’organizzazione. Tiro con armi lunghe rigate semiautomatiche fornite dall’organizzazione. Fuori gara: prove di tiro con armi varie.


Regolamento

Il regolamento sarà reso noto prima dell’inizio della gara e sarà affisso nei locali del poligono e in ogni stand. E’ fatto obbligo a tutti i partecipanti di essere presenti, a seconda del turno assegnato, alle ore 14.00 del sabato o alle ore 8.00 della domenica, con cuffie protettive, occhiali e tre caricatori da 15 colpi per chi usa l’arma propria.

I concorrenti dovranno rispettare scrupolosamente le vigenti disposizioni di legge in materia di armi, il regolamento del poligono e le disposizioni del Direttore di Tiro.


Categorie, classifiche

Categorie e classifiche individuali e per squadra. Le squadre dovranno essere composte da tre tiratori, segnalati prima dell’inizio della gara, tutti appartenenti alla stessa sezione, reparto, nucleo o associazione. Le premiazioni avverranno nei locali del TSN di Sassuolo al termine della gara. Verrà stilata un’apposita classifica a parte per gli associati dell’ASD “Gabriele Possenti”. E’ d’obbligo l’uniforme da combattimento in uso nel reparto di appartenenza o la divisa di club o d’associazione d’arma; non saranno ammessi concorrenti senza l’abbigliamento suddetto, cuffie ed occhiali.


Premiazioni

Saranno premiati:

a) i primi tre assoluti per i concorrenti;

b) le prime tre squadre classificate;

c) i primi tre assoluti fra gli iscritti all’ASD “Gabriele Possenti”.

A tutti i partecipanti sarà consegnata una medaglia ricordo.

Al termine delle premiazioni verranno estratti alcuni premi offerti dagli sponsor.


Iscrizioni

Le iscrizioni, accolte in ordine di ricezione, dovranno pervenire tassativamente entro il 29 settembre 2011 utilizzando esclusivamente il modulo allegato, compilato in ogni sua parte, ed inviando le stesse via fax od email ad uno dei seguenti indirizzi, specificando il turno di tiro desiderato che verrà assegnato secondo le disponibilità residue (sabato pomeriggio: 20 tiratori – domenica: 60 tiratori):

Ten. Vittorio Baetta S.Ten. Roberto Guaitoli S.Ten. Antonio Muffoletto

Fax. 059/685782 Fax 059/6229311 Fax 059/225185

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Quote di iscrizione e pranzo domenicale

Euro 60,00 per l’iscrizione di ogni concorrente. La quota è comprensiva delle munizioni in cal. 12, di quelle per il fucile a canna rigata, del pranzo domenicale e dell’apposita assicurazione con esclusione dei danni a terzi. Le munizioni in cal. 9 potranno essere personali o acquistate presso la Sezione di Tiro a segno.

L’iscrizione della squadra di tre tiratori è gratuita.

La quota di partecipazione al solo pranzo domenicale è fissata in Euro 20,00. Il pranzo di Domenica 9 Ottobre 2011 sarà consumato in un rinomato Ristorante di Sassuolo (Ristorante Cà Marta) a 5 minuti dal poligono (sito internet www.camarta.it).


Reclami

Potranno essere presentati accompagnati dalla tassa di Euro 50,00, restituibile in sede di accoglimento degli stessi.


L’ASD “Gabriele Possenti”, la Sezione U.N.U.C.I. di Modena e la Sezione T.S.N. di Sassuolo declinano ogni

responsabilità per eventuali danni a concorrenti, terzi o cose in conseguenza dello svolgimento della gara. L’ASD

“Gabriele Possenti” si riserva di variare le suddette modalità anche senza preavviso

 

 

Martedì, 27 Settembre 2011 10:51

NATIONAL FIAS 2011

NATIONAL FIAS 2011 Una riconferma

Si sono svolte nelle giornate di Sabato 24 e domenica 25 Settembre presso il campi di Giugliano in Campania, le prove del NATIONAL FIAS 2011.

Dopo alcune vicissitudini vissute il venerdì durante le prove riservate agli SO, la gara si è svolta senza troppi intoppi.

Numerosi (7) gli squalificati per gravi errori legati alla sicurezza (porte, finestre e volate hanno mietuto vittime) e qualche problema anche al crono test.

Il TDM, anche in questa occasione, non ha sfigurato, ANZI, Manzini Antonio (the President) ha piazzato un risultato d'eccellenza: 1° assoluto nella divisione 45 con un risultato di 342,00.

Altro 1° posto per Stefano Colli, che con un totale di 409,24 si piazzava con un margine di oltre 20 secondi , in testa alla categoria SS, Divisione Limited

2° posto nella categoria EX, divisione Limited per il buon Maino Lonardi con un totale di 328,00.

Figura da dama di compagnia per chi scrive, modello bradipo azzoppato, classificato 10° con una performance di 375,78 categoria EX, Divisione Limited.

L'obiettivo futuro del Club, è fare crescere altri tiratori per continuare ad alimentare il vivaio e rendere consistente il palmares del TDM Modena.

ndr. : molte novità annunciate dal Presidente Mauro Di Prospero per il 2012, che provvederemo a pubblicare sul sito.

Nelle foto allegate, potrete ammirare come Stefano, sotto la supervisione di Paolo Dal Pino si è esibito in tiri Western.......

 

TENTIAMO DI FARE CHIAREZZA SUGLI ACQUISTI A SANMARINO


Attenzione,

San Marino è uno stato estero indipendente e non fa parte della comunità europea, dunque gli scambi di materiale che sono soggetti a regolamenti di pubblica sicurezza, tra le armerie di San Marino e i cittadini italiani, seguono delle direttive particolari:

cit: circolare Ministero degli Interni - Dipartimento di pubblica sicurezza (ROMA)

"
In data 04/08/2011 questo Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha siglato un'intesa tecnica (d'ora in avanti intesa) con il Dipartimento Affari Esteri della Repubblica di San Marino, per lo scambio di informazioni finalizzate alla movimentazione di armi, munizioni e materie esplodenti da e verso quel Paese.

Con la presente circolare si intende, pertanto, fornire i primi opportuni chiarimenti ai fini della corretta applicazione dell'intesa, nonchè apportare le integrazioni alle disposizioni fornite con la circolare in oggetto richiamata, resesi necessarie anche alla luce dell'adeguamento della normativa sanmarinese alle più recenti disposizioni comunitarie in materia e nell'ottica dello snellimento dell'attività amministrativa.

Acquisto di armi, munizioni e materiali esplodenti presso San Marino da parte di un cittadino italiano o di un soggetto residente o domiciliato in Italia - Adempimenti.

a seguito delle recenti modifiche introdeotte nella normativa sanmarinese di settore (Legge 13 marzo 1991, n.40, recante "Acquisto armi da fuoco", e successive modifiche) e dell'Intesa in argomento, ai fini dell'acquisto, da parte di un soggetto residente o domiciliato in Italia, di ARMI, MUNIZIONI E MATERIE ESPLODENTI (polveri ed articoli pirotecnici di IV e V categoria, ovvero muniti del marchio "CE del Tipo") presso San Marino, lo stesso, oltre a possedere un valido titolo abilitativo all'acquisto (Porto d'armi o nulla osta rilasciato dall'autorità di P.S. italiana), deve, IN OGNI CASO, ottenere il nulla osta dalla locale Gendarmeria.

Se l'acquisto è effettuato presso un'armeria, la cennata normativa sammarinese prevede che, oltre all'interessato, possa essere lo stesso armiere ad inoltrare la richiesta. La richiesta del nulla osta deve essere sottoscritta (firmata) sia da colui che intende vendere (armeria) che da colui che intende acquistare (cliente).

Non appena ricevuta la richiesta, la Gendarmeria, a sua volta, provvede immediatamente ad informare i competenti organi di Polizia italiani. In particolare, il citato Corpo curerà l'immediato inoltro alla Questura o Prefettura competente di una comunicazione, completa di tutte le informazioni del caso, concernente l'intenzione del citato soggetto di voler acquistare i materiali in questione e nella quale e nella quale la stessa Gendarmeria segnala la presenza, o meno, di motivi ostativi all'acquisto medesimo, richiedendo, nel contempo, il nulla osta dell'Autorità di pubblica sicurezza italiana.

La Questura o Prefettura che riceve tale comunicazione, esperiti gli opportuni accertamenti del rito sul richiedente, ne comunica, SENZA RITARDO, l'esito alla Gendarmeria sammarinese, che, a sua volta, provvede ad autorizzare l'armiere alla vendita.

Si fa presente, in particolare che, trascorsi otto giorni dall'inoltro della suindicata comunicazione da parte della Gendarmeria al competente Ufficio di P.S. italiano senza che sia stato alcun riscontro da parte di quest'ultimo, la vendita ed il conseguente trasferimento nel territorio nazionale del materiale oggetto di richiesta può ritenersi autorizzata. Pertanto la Gendarmeria sammarinese, decorso detto termine, ove null'altro osti, comunica all'armeria il nulla osta alla cessione.

La menzionata normativa della Repubblica di San Marino stabilisce che, ad avvenuta vendita/cessione delle armi o degli altri materiali, acquistati da soggetti residenti o domiciliti in Italia, l'armeria deve darne, in tempo reale, comunicazione all'Ufficio Armi della Gendarmeria, che provvederà immediatamente ad informare gli organi di Polizia italiana competenti.

Alla luce di quanto sopra evidenziato, ai fini dell'applicazione uniforme delle disposizioni impartite e per lo snellimento dell'attività amministrativa e dei procedimenti istruttori ad essa connessi in materia di movimentazione di Armi, Munizioni e Materiali esplodenti da e verso S.Marino, nell'ottica della tutela della sicurezza pubblica interna ed internazionale e dei cogenti impegni sovranazionali cui l'Italia ha aderito, si rappresenta - ad integrazione delle disposizioni impartite con la richiamata circolare n. 557/PAS/U/006063/10176(1), del 29 marzo 2011- che il sistema di scambio di informazioni con l'Autorità di Polizia della Repubblica di San Marino introdotto nell'intesa, come esplicato nella presente circolare, possa ritenersi sufficiente al trasferimento, da e verso S.Marino, dei predetti materiali.

Il capo della Poliza
Direttore Generale della Pubblica Sicurezza
Manganelli

"

Dunque: Il cittadino italiano che intende acquistare ARMI / POLVERI / MUNIZIONI a San Marino dovrà informare in anticipo l'armeria che provvederà a richiedere le autorizzazioni necessarie alla Gendarmeria.

Per le ARMI : L'armeria deve richiedere in aticipo il nulla osta alla vendita direttamente in Gendarmeria, le pratiche sono tutte a carico dell'armeria, i tempi di attesa sono di 8 giorni,

Per le MUNIZIONI / POLVERI: L'armeria deve richiedere in anticipo il nulla osta direttamente alla Gendarmeria, le pratiche sono tutte a carico dell'armeria, i tempi di attesa sono di 8 giorni, le quantità sono quelle massime consentite dalla legge del paese di provenienza del cliente, cioè 200 munizioni per arma corta, 1500 per arma lunga e 5 kg di polvere per chi è residente in Italia!

I NULLA OSTA DOVRANNO AVERE IN ALLEGATO LA COPIA DEL PORTO D'ARMI DEL CLIENTE E DOVRA' ESSERE FIRMATA DALL'ARMIERE E DAL CLIENTE STESSO.

E' POSSIBILE COMUNQUE RECARSI UNA SOLA VOLTA IN ARMERIA, SOLO PER EFFETTUARE IL RITIRO, SARA' NECESSARIO QUINDI INVIARE COPIA DEL DOCUMENTO E LA DELEGA PER LA RICHIESTA DEL NULLA OSTA.

Tratto dal sito dell'armeria G.M.B. di SanMarino

http://www.armeriagmb.com/regolamentopistole.html

Si è svolta Domenica 8 Maggio 2011, la 2° prova del Campionato Italiano FIAS Area Nord a Forte Canarbino.

Alla manifestazione sportiva, la ns compagine non ha certo sfigurato, nonostante la presenza di molti "big".

Il Manzo si è classificato 1° nella Divisione 45D EX, Maino 3°classificato Divisione LD EX e il campione italiano 2010 Stefano Colli, ha conquistato l'argento nella Divisione LD SS.

Continuate così ragazzi....

 

In allegato la classifica della gara

Pagina 1 di 5