• Benvenuti sul sito del Tiro Difensivo Modenese

     

    Il club TDM - Tiro Difensivo Modenese e' un'associazione sportiva composta da persone che amano il mondo delle armi, in particolare il tiro difensivo, che si allenano presso il Tiro a Segno Nazionale di Sassuolo per partecipare a competizioni nazionali o internazionali principalmente (ma non solo) di Action Shooting. Con la nascita in seno all'UITS della disciplina del Tiro Rapido Sportivo il club ha deciso di dare particolare rilevanza a questa nascente disciplina nei propri impegni, ma resta forte l'intento di partecipare anche a discipline come le gare militari U.N.U.C.I. o il tiro dinamico accumunate dall'uso di armi in movimento all'aperto.

    13 commenti Leggi tutto...

pietro

Una delle incarnazioni del prez, serve a fare i test del sito :-)

In allegato gli esercizi della gara di Pavia del 20 Luglio 2014

In allegato le classifiche del Memorial Car. V. Cimarrusti 2014 - 2° prova trofeo Extrema Ratio

Giovedì, 08 Agosto 2013 12:35

Regolamento Tiro Rapido Sportivo

da QUESTO LINK verrete mandati alla pagina del sito UITS dove è presente il regolamento del Tiro Rapido Sportivo, in modo da poterne vedere sempre l'ultima versione

Regolamento Tiro Rapido Sportivo

Giovedì, 11 Luglio 2013 16:30

Stage gara TRS Cecina

in allegato gli stage della prossima gara di cecina di TRS

Martedì, 18 Giugno 2013 16:00

Stage gara TRS Lastra a Signa 06/07/2013

in allegato il pdf con la edscrizione degli stage della gara in oggetto.

p.s. per simo: PRRRRRRRRRRR :-P

2°Trofeo Manganelli
Gara di Tiro Rapido Sportivo Regolamento U.I.T.S 2013
Aperta a tutti gli iscritti U.I.T.S.

Sono state ufficialmente aperte le iscrizioni al 2° Memorial MANGANELLI, gara di club di Tiro Rapido Sportivo!

In "Iscrizioni Gare - TRS 23 Giugno 2013" potrete trovare il modulo per l'iscrizione On-Line da effettuare direttamente dal sito, più oltre nell'articolo invece troverete tutte le descrizioni, la locandina e la descrizione della gara.

La manifestazione si svolgerà Domenica 23 Giugno 2013

Lunedì, 22 Aprile 2013 11:18

Classifica e foto Memorial Cimmarrusti 2013

In questo articolo potete trovare le foto della premiazione e la classifica del Memorial Car. Vittorriano Cimmarrusti 2013, 2° prova del Trofeo Extrema Ratio 2013, tenutosi sul campo del TSN Sassuolo e organizzato dalla ANC Sassuolo il 21/04/2013.

Visto che sono stato parte integrante della organizzazione, non mi considero sufficientemente obbiettivo da stilare un reportage: se qualcun'altro ne farà uno riporterò qui link o testo.

bene bene bene, eccoci a recensire l'esperienza di domenica in quel di Lastra a Signa, la "tanto sognata" QUOTA 33!!! speta che ti aspeta, alla fine e' arrivata!!! Sia chiaro fin da subito che essendo una gara diversa dal solito, percorsa da uno spirito goliardico diverso dal solito, anche il reportage sarà diverso dal solito...se volete il "solito reportage", prego , scrivetevelo :-D

allora, come e' andata?
direi che se volessi fare la summa dell'esperienza le parole giuste sarebbero state "mi aspettavo molto ma molto meno di quel che ho ricevuto in tutti gli aspetti", il che non e' male no?

Ora per chi non lo sa, la gara propone una roba da fuori di zucca, vediamola un po':

Martedì, 02 Aprile 2013 16:30

Memorial CIMMARRUSTI 2013

ATTENZIONE: IN ALLEGATO LA CLASSIFICA!

Sono state ufficialmente aperte le iscrizioni al Memorial Car. VITTORIANO CIMMARRUSTI, seconda prova del Trofeo Extrema Ratio 2013 del circuito Gare Militari TOMUF.

In "Iscrizioni Gare - Trofeo Cimmarrusti 2013- 2a prova Extrema Ratio" potrete trovare il modulo per l'iscrizione On-Line da effettuare direttamente dal sito, più oltre nell'articolo invece troverete tutte le descrizioni, la locandina (in immagine e scaricabile) e la descrizione della gara.

Ho letto la legge che segnalava Salsi... e ho trovato di ben di peggio!

visto che e' rapida e invisibile, un misero articoletto, copio il corpo (l'intestazione mi sembra francamente eccessiva, e poi avete il link dall'articolo di Salsi

" Emana il seguente decreto-legge: 
 Art. 1  Disposizioni in materia di armi 
 
1. Al fine di potenziare l'azione di prevenzione e  contrasto  alla criminalita' organizzata 
e al terrorismo e rafforzare l'attivita' di prevenzione delle condotte illecite connesse
all'uso delle armi: a) all'articolo 11, secondo comma, della legge 18 aprile 1975, n. 110, sono aggiunti,
in fine, i seguenti periodi:
«Ai fini di quanto previsto dal primo periodo del presente comma, il Banco
Nazionale di prova verifica, altresi', la qualita' di arma comune da sparo,
compresa quella destinata all'uso sportivo, ai sensi della vigente normativa,
anche in relazione alla dichiarazione del possesso di tale qualita' resa
dall'interessato, contenente anche la categoria di appartenenza dell'arma, di cui
alla normativa comunitaria.
Quando sussistano dubbi sull'appartenenza delle armi presentate alla categoria
delle armi comuni da sparo o sulla loro destinazione all'uso sportivo, il medesimo
Banco Nazionale puo' chiedere un parere non vincolante alla Commissione consultiva
centrale per il controllo delle armi, di cui all'articolo 6.
Il Banco Nazionale pubblica, in forma telematica, la scheda tecnica che contiene le
caratteristiche dell'esemplare d'arma riconosciuto ed il relativo codice
identificativo.». b) l'articolo 2 della legge 25 marzo 1986, n. 85, e' sostituito dal seguente: «Art. 2 - 1. Ai sensi e per gli effetti della presente legge, sono armi sportive
le armi comuni da sparo somiglianti ad un'arma da fuoco
automatica, ovvero le armi demilitarizzate.
2. Oltre a quanto previsto dal comma 1, puo' essere riconosciuta,
a richiesta del fabbricante o dell'importatore, la qualifica di
arma per uso sportivo dal Banco nazionale di prova, ai sensi di
quanto previsto dall'articolo 11, secondo comma, della legge 18
aprile 1975, n. 110, sentite le federazioni sportive interessate
 affiliate al CONI, alle armi sportive, sia lunghe che corte, che,
per le loro caratteristiche strutturali e meccaniche, si prestano
esclusivamente allo specifico impiego nelle attivita' sportive.».
2. Le armi prodotte, assemblate o introdotte nello Stato ed autorizzate dalle competenti
autorita' di pubblica sicurezza ai sensi della vigente normativa nel periodo compreso
dal 1° gennaio 2012 alla data di entrata in vigore del presente decreto sono riconosciute
come armi comuni da sparo.
Conseguentemente, le medesime autorita' trasmettono al Banco nazionale di prova i
dati identificativi dell'arma ai fini dell'inserimento nel registro di cui all'articolo
11, secondo comma, della legge 18 aprile 1975, n. 110."

 

Quindi, se ho capito bene (ma MAGARI mi sbaglio) :

1) Il catalogo torna in vita e viene gestito dal BNP

2) la commissione resta in funzione e fungerà da scaricabarile per il banco. Se per caso al banco c'e' qualcuno che adora "essere estremamente prudente" torniamo ESATTAMENTE nella stessa situazione precedente a quella dell'abolizione del catalogo, se no e' il banco che provvede a fungere da catalogo con tanto di numero di iscrizione, ma questa volta con pubblicazione telematica (spero che bignami sia cosi' cortese da offrire al BNP copia di quanto esisteva prima a sto punto)

3) vedi l'articolo di salsi su armi sportive che però mi sa manchi della "finesse" per capire quella citazione delle "federazioni sportive interessate affiliate al CONI"

4) le armi "arrivate" dalla cancellazione del catalogo sono armi comuni

a questo punto c'e' da chiedersi se non e' cambiato tutto per non cambiare niente...

Pagina 1 di 4
  • Dove siamo
  • Chi siamo
  • Sicurezza prima di tutto
  • I Principi dell'Action Shooting
  • Cos'e' L'Action Shooting

Dove Siamo

La sede legale del club è

TDM - Tiro Difensivo Modenese ASD

C/O Maino Lonardi

Via Nobili, 57

41100 Modena (MO)

Ovviamente però non pratichiama la nostra attività presso la sede legale.

Potete trovarci "tendenzialmente" il sabato pomeriggio presso i campi di tiro dinamico del TSN di Sassuolo, sito in via del Tiro a Segno 245,  Sassuolo (MO)

"Tendenzialmente" perche' visto che il nostro e' uno sport all'aperto, se piove e grandina non potete avere la certezza di trovarci, e visto che siamo comunque inseriti all'interno delle attività del TSN di Sassuolo, se vi e' una gara potremmo non essere disponibili

Read More

Cos'è il TDM

Il club TDM - Tiro difensivo Modenese ASD e' un'associazione sportiva dilettantistica composta da persone che amano il mondo delle armi, in particolare il tiro difensivo, che si allenano presso il Tiro a Segno Nazionale di Sassuolo per partecipare a competizioni nazionali o internazionali nelle discipline del tiro Difensivo (IDPA), Dinamico (FITDS), Rapido Sportivo (UITS) e Militare (UNUCI)

Nato nel lontano 19 Novembre 2007 dalla riunione "carbonara" dei soci fondatori, in quel di Via Nobili 57, hanno inteso fondare una associazione apolitica, avente per finalità lo sviluppo e la diffusione di attività sportive intese come mezzo di formazione psico-fisica e morale dei soci, mediante la gestione di ogni forma di attività agonistica ricreativa con particolare riferimento alla pratica della disciplina del tiro sportivo.

Oltre agli agonisti sono menbri del club anche persone che hanno solo voglia di divertirsi in sicurezza con armi corte o lunghe, imparando il maneggio e le tecniche di difesa in situazioni che si avvicinano il più possibile alla realtà, sempre nell'ambito della massima sicurezza e del totale rispetto della legge.

Ma prima di tutto e' un gruppo di persone appassionate che si trovano bene insieme e che si divertono a praticare sport in cui la componente ludica e' assolutamente essenziale: se non ci divertissimo smetteremmo di farlo.

Ben vengano quindi non solo gli allenamenti con le armi da fuoco, ma anche i momenti conviviali, che hanno una importanza almeno comparabile.

Read More

Questioni di sicurezza

Nelle competizioni dell' A.S. ogni tiratore è tenuto a rispettare queste cinque regole fondamentali:

  1. Considerare ogni arma come se fosse sempre carica.

  2. Non rivolgere mai la volata dell'arma verso qualcosa che non si voglia colpire.

  3. Essere certi del proprio bersaglio e di cosa lo circonda.

  4. Tenere sempre il dito fuori dal grilletto fino a quando non si e' coscientemente deciso di sparare.

  5. Rispettare le leggi e gli ordinamenti giuridici degli Stati in cui si compete.

Read More

Principi

  • promuovere l'informazione sulle norme di sicurezza che regolano l'uso ed il maneggio delle armi da fuoco.

  • creare una condizione di gara equilibrata ed uguale per tutti i concorrenti in modo da testare la capacità e l'abilità individuale dei tiratori.

  • promuovere l'utilizzo nella massima sicurezza di armi e di equipaggiamenti adatti al porto continuato da difesa, anche occultato.

  • dare ai tiratori percorsi di tiro ed esercizi che siano pratici, realistici e divertenti.

  • offrire uno sport di tiro realmente pratico che permetta ai concorrenti di concentrarsi sullo sviluppo della capacità tecnica nel tiro, nel pieno rispetto delle filosofie dell' A.S.

 

Read More

Scopo ed obiettivi dell'Action Shooting

L'action Shooting e' una disciplina di tiro con armi da fuoco che si prefigge di riprodurre, in sicurezza, situazioni di conflitto a fuoco credibili e possibili nella realtà, che vedano come "protagonisti" coloro che sono abilitati al porto d'arma continuato per difesa personale.

Il tiro sportivo dell'A.S. prevede l'utilizzo di un equipaggiamento realmente pratico per poter affrontare adeguatamente gli esercizi di gara in modalità dinamica.

Ai tiratori che partecipano alle competizioni dell' A.S. si richiede di usare armi e buffetteria idonei al porto continuato per difesa personale, poiche' lo scopo di tiro dell' A.S. e' quello di testare la capacita' e l'abilita' del tiratore, nel rispetto della sicurezza, in un'azione di tiro con modalita' diversificate e non la qualita' della sua attrezzatura.

La parola chiave dell'A.S. pero' e' "Sicurezza", quindi laddove si tratta di scegliere di simulare situazioni estreme noi preferiamo garantire la sicurezza del tiratore e di chi gli sta intorno: "Rambo" da noi non e' di casa.

Read More