• Benvenuti sul sito del Tiro Difensivo Modenese

     

    Il club TDM - Tiro Difensivo Modenese e' un'associazione sportiva composta da persone che amano il mondo delle armi, in particolare il tiro difensivo, che si allenano presso il Tiro a Segno Nazionale di Sassuolo per partecipare a competizioni nazionali o internazionali principalmente (ma non solo) di Action Shooting. Con la nascita in seno all'UITS della disciplina del Tiro Rapido Sportivo il club ha deciso di dare particolare rilevanza a questa nascente disciplina nei propri impegni, ma resta forte l'intento di partecipare anche a discipline come le gare militari U.N.U.C.I. o il tiro dinamico accumunate dall'uso di armi in movimento all'aperto.

    13 commenti Leggi tutto...
Giovedì, 29 Settembre 2011 12:12

Riclassificazioni FIAS 2011

Riclassificazioni FIAS 2011

Sono state pubblicate le riclassificazioni ufficiali FIAS relative all'anno di gare 2011.

di seguito le riclassificazioni dei nostri iscritti:

Shooter Categoria Gare Perf. Nuova Cat.

Baccaro Alessio MARKSMAN 1 ---.-- MARKSMAN

Battista Simone EXPERT 3 140.40 EXPERT

Colli Stefano SHARP SHOOTER 6 127.47 SHARP SHOOTER

Lonardi Maino EXPERT 6 107.50 EXPERT

Manganelli Gian Paolo EXPERT 5 117.35 EXPERT

Manzini Antonio MASTER 5 105.00 MASTER

Medici Giuseppe MARKSMAN 1 ---.-- MARKSMAN

Milanti Maurizio NOVICE 1 ---.-- NOVICE

Salsi Andrea NOVICE 1 ---.-- NOVICE

Suffritti Pietro NOVICE 5 183.67 MARKSMAN

Valerio Francesco SHARP SHOOTER 1 ---.-- SHARP SHOOTER

Pubblicato in Gare

Ed anche l'ultima gara prima del national del 2011 e' andata:

A Gornate Olona il tempo questa volta e' stato leggermente piu' clemente dell'ultima volta, che aveva visto un caldo torrido di proporzioni tali da chiedersi se si era in una fornace, e la gara e' stata per molti versi decisamente piacevole e divertente.

Tecnicamente le innovazioni introdotte dal TPS, con un mucchio di bersagli a scomparsa, sono state infatti molto apprezzate, e hanno fatto perdonare anche alcuni problemi organizzativi in massima parte non dovuti all'organizzazione stessa (se la gente si presentasse a tirare all'orario "giusto" magari non si vedrebbe consegnare l'ultimo statino a un orario cosi' tardo ad esempio... non parliamo poi di quei pirla degli informatici che come al solito ci godono a rallentare tutto ^__^ )

 

Pubblicato in Reportage Gare
Lunedì, 12 Settembre 2011 18:05

Campionato FIAS - Il TDM alla 10° prova

Anche la 10° prova del campionato FIAS 2011, ultima prima del National, vede la partecipazione degli agonisti del TDM, che continuano la serie del 3 con un terzo posto di squadra

Pubblicato in Gare
Venerdì, 17 Giugno 2011 18:35

Il TDM si abbona al numero 3

Il TDM porta a casa tre terzi posti trotterellanti alla sesta gara di campionato FIAS organizzata  da Ghost Academy sul campo di Mazzano (BS): Colli 3° in Limited SharpShooters, Lonardi 3° in Limited Expert, Suffritti 3° in Stock Novice

Pubblicato in Gare

Sebbene con colpevole ritardi mi appresto a relazionarvi sulla gara organizzata da Ghost Academy del 5 Giugno scorso, soprattutto per darvi le foto.

La gara e' stata piacevolissima, ben organizzata, tutto è scorso piacevole e veloce senza contestazioni e in modo per me estremamente divertente: Gli altri infatti hanno trovato una collezione di esercizi classici (l'aereoplano ecc) ma per me che li affrontavo per la prima volta ovviamente era tutto nuovo!

Un grazie speciale all'organizzazione che e' riuscita a rendere l'esperienza qualcosa di rilassante e piacevole nonostante la "paura da gara"... e un grazie pure al padreterno che ha fatto scendere il previsto diluvio universale solo al termine delle premiazioni !!!

Pubblicato in Reportage Gare

Domenica scorsa a Fucecchio c'e' stato il trofeo Gen. Boselli, Gara UNUCI organizzata dai "soliti" del Giglio Rosso Shooting Club con l'unuci di Firenze, e per me e' stata la seconda esperienza di gara UNUCI.

Come al solito il mio e' sempre il punto di vista del "Niubbo assoluto", che non ha niente da insegnare a nessuno e che semplicemente racconta la propria esperienza, con la speranza di non offendere nessuno. Stavolta ho partecipato direttamente alla gara e non fatto solo da "adetto stampa", ma ormai e' "tradizione" che l'articolo dei commenti alle gare lo scriva io, quindi provvedo (come si fa in fretta a fare nascere una tradizione...)

Quando mi chiedono se voglio prima la notizia brutta o quella bella di solito chiedo quella brutta, cosi' poi mi sento meglio quando arriva la bella, quindi seguiro' la stessa logica.

Cosa non e' proprio andato benissimo:

beh, questa volta c'e' da dirlo, la oliata macchina da gara Camarrone&C qualche colpo l'ha perso. Allo stage dove si tirava coi fucili s'è visto più di qualche intoppo, mentre invece dagli archi c'e' stato il tempo di fare anche qualche tiro in piu' in liberta'. Mi e' francamente sembrato evidente che non ci si aspettasse gli oltre 70 tiratori che si sono presentati, e che questo abbia creato piu' di un qualche problema, reso evidente anche dall'orario in cui sono state fatte le premiazioni, probabilmente peggiorato anche da qualche tiratore che si e' direttamente presentato al pomeriggio anziche' alla mattina (la gara avrebbe dovuto finire alle 16:30).

Seconda cosa, ho sentito la gara un po' "corta". Tra tutto si trattava di 2 caricatori da 15 colpi + 1 caricatore da 10 alla pistola, 15 colpi al fucile (5 di ak47, 5 di M16, 5 di Remington 700) e 6 frecce. Francamente non si e' tirato tanto, soprattutto in confronto con l'altra gara fatta con l'unuci dal sottoscritto (il trofeo pegaso 2010).

Terza cosa, del tutto personale: mi sono fatto prendere dall'emozione della gara una volta di troppo, anche dove dovevo essere sicuro e tranquillo. Insomma, avrei potuto decisamente fare di meglio mentre invece di alcuni risultati decisamente mi devo un po' vergognare. Ma prometto che imparero' anche a gestire "la gara".

Cosa invece è andato proprio bene:

In primo luogo , la gente, l'accoglienza, la voglia di stare insieme. Ho passato una giornata meravigliosa in mezzo ad amici, molti dei quali vedevo per la prima volta. Mi sono sentito accolto, trattato bene, riconosciuto e apprezzato, il che fa sempre MOLTO ma MOLTO bene all'ego, soprattutto se si è un novizio che tutti avrebbero il diritto di guardare dall'altro in basso. Invece, ormai c'e' da dire "come al solito", abbiamo ricevuto un'accoglienza a dir poco calorosa.

In secondo luogo, le fiorentine, intese come la carne alla brace (conosco i miei polli e evito le facili battute), yumm! siamo stati indirizzati a un ristorante a poche centinaia di metri dal TSN dove avremo anche speso 35 euro, ma li valevano tutti. Sia chiaro, i ragazzi dell'UNUCI avevano organizzato un'ottimo rinfresco a base di carboidrati di varia specie, ma venendo in terra toscana... non ce la siamo proprio sentita di rinunciare alla carne alla brace, ed abbiamo fatto bene, fortunatamente in 4 ne abbiamo prese 2, se  no non ne saremmo usciti vivi.

Insomma, in totale una giornata passata in maniera estremamente piacevole, un'altra volta :-P

Come dire, penso che le gare UNUCI continueranno a restare scritte fisse  nel mio calendario. "Per intanto" qua sotto trovate alcune delle foto che abbiamo fatto in gara, in attesa di quelle di Manzo, questa volta nei pani del fotoreporter in assenza di Salsi.

Pubblicato in Reportage Gare
Venerdì, 18 Febbraio 2011 11:31

AGGIORNATO ALBO SHOOTING OFFICER FIAS

AGGIORNATO ALBO SHOOTING OFFICER FIAS

E' stato finalmente aggiornato l'albo degli Shooting Officer FIAS, dopo il corso tenutosi in quel di Sassuolo il 30 Gennaio scorso, immersi in una coltre di neve... 

Tutti i candidati del TDM Modena, oltre agli amici di Forte Canalbino, sono stati promossi.... a pieni voti.

Ora abbiamo tutte le carte in regola per poter organizzare e gestire gare di Club senza dover ricorrere ad aiuti arbitrali esterni.

Siamo quindi pronti per indossare le divise da SO (... quando arriveranno...  non è dato saperlo....) e cominciare a erogare a destra e a manca procedure, urlare nelle orecchie dei tiratori,  ecc. ecc.

PS: Ricordo ai nuovi SO ( .... nuovi.....???... meglio usati...garantiti...poco..!!!) che la divisa è PENETRABILE ed altamente VISIBILE anche da distanze rilevanti. (A buon intenditor poche parole!!!)

 UN IN BOCCA AL LUPO A TUTTI...!!!!!!!!!!!!!!! meglio che nel culo alla balena...... :)

SALSI ANDREA                    SO0157                                         COLLI STEFANO                 SO0158   

LONARDI MAINO                    SO0159                                         SUFFRITTI PIETRO                SO0160

MANGANELLI PAOLO           SO0161

 

 

 

 

Pubblicato in Varie
Martedì, 26 Ottobre 2010 12:36

Forte Canarbino 2010: Briefing allo stage 5

Forte Canarbino 2010:

Briefing allo stage 5

Pubblicato in Reportage Gare
Pagina 2 di 2
  • Dove siamo
  • Chi siamo
  • Sicurezza prima di tutto
  • I Principi dell'Action Shooting
  • Cos'e' L'Action Shooting

Dove Siamo

La sede legale del club è

TDM - Tiro Difensivo Modenese ASD

C/O Maino Lonardi

Via Nobili, 57

41100 Modena (MO)

Ovviamente però non pratichiama la nostra attività presso la sede legale.

Potete trovarci "tendenzialmente" il sabato pomeriggio presso i campi di tiro dinamico del TSN di Sassuolo, sito in via del Tiro a Segno 245,  Sassuolo (MO)

"Tendenzialmente" perche' visto che il nostro e' uno sport all'aperto, se piove e grandina non potete avere la certezza di trovarci, e visto che siamo comunque inseriti all'interno delle attività del TSN di Sassuolo, se vi e' una gara potremmo non essere disponibili

Read More

Cos'è il TDM

Il club TDM - Tiro difensivo Modenese ASD e' un'associazione sportiva dilettantistica composta da persone che amano il mondo delle armi, in particolare il tiro difensivo, che si allenano presso il Tiro a Segno Nazionale di Sassuolo per partecipare a competizioni nazionali o internazionali nelle discipline del tiro Difensivo (IDPA), Dinamico (FITDS), Rapido Sportivo (UITS) e Militare (UNUCI)

Nato nel lontano 19 Novembre 2007 dalla riunione "carbonara" dei soci fondatori, in quel di Via Nobili 57, hanno inteso fondare una associazione apolitica, avente per finalità lo sviluppo e la diffusione di attività sportive intese come mezzo di formazione psico-fisica e morale dei soci, mediante la gestione di ogni forma di attività agonistica ricreativa con particolare riferimento alla pratica della disciplina del tiro sportivo.

Oltre agli agonisti sono menbri del club anche persone che hanno solo voglia di divertirsi in sicurezza con armi corte o lunghe, imparando il maneggio e le tecniche di difesa in situazioni che si avvicinano il più possibile alla realtà, sempre nell'ambito della massima sicurezza e del totale rispetto della legge.

Ma prima di tutto e' un gruppo di persone appassionate che si trovano bene insieme e che si divertono a praticare sport in cui la componente ludica e' assolutamente essenziale: se non ci divertissimo smetteremmo di farlo.

Ben vengano quindi non solo gli allenamenti con le armi da fuoco, ma anche i momenti conviviali, che hanno una importanza almeno comparabile.

Read More

Questioni di sicurezza

Nelle competizioni dell' A.S. ogni tiratore è tenuto a rispettare queste cinque regole fondamentali:

  1. Considerare ogni arma come se fosse sempre carica.

  2. Non rivolgere mai la volata dell'arma verso qualcosa che non si voglia colpire.

  3. Essere certi del proprio bersaglio e di cosa lo circonda.

  4. Tenere sempre il dito fuori dal grilletto fino a quando non si e' coscientemente deciso di sparare.

  5. Rispettare le leggi e gli ordinamenti giuridici degli Stati in cui si compete.

Read More

Principi

  • promuovere l'informazione sulle norme di sicurezza che regolano l'uso ed il maneggio delle armi da fuoco.

  • creare una condizione di gara equilibrata ed uguale per tutti i concorrenti in modo da testare la capacità e l'abilità individuale dei tiratori.

  • promuovere l'utilizzo nella massima sicurezza di armi e di equipaggiamenti adatti al porto continuato da difesa, anche occultato.

  • dare ai tiratori percorsi di tiro ed esercizi che siano pratici, realistici e divertenti.

  • offrire uno sport di tiro realmente pratico che permetta ai concorrenti di concentrarsi sullo sviluppo della capacità tecnica nel tiro, nel pieno rispetto delle filosofie dell' A.S.

 

Read More

Scopo ed obiettivi dell'Action Shooting

L'action Shooting e' una disciplina di tiro con armi da fuoco che si prefigge di riprodurre, in sicurezza, situazioni di conflitto a fuoco credibili e possibili nella realtà, che vedano come "protagonisti" coloro che sono abilitati al porto d'arma continuato per difesa personale.

Il tiro sportivo dell'A.S. prevede l'utilizzo di un equipaggiamento realmente pratico per poter affrontare adeguatamente gli esercizi di gara in modalità dinamica.

Ai tiratori che partecipano alle competizioni dell' A.S. si richiede di usare armi e buffetteria idonei al porto continuato per difesa personale, poiche' lo scopo di tiro dell' A.S. e' quello di testare la capacita' e l'abilita' del tiratore, nel rispetto della sicurezza, in un'azione di tiro con modalita' diversificate e non la qualita' della sua attrezzatura.

La parola chiave dell'A.S. pero' e' "Sicurezza", quindi laddove si tratta di scegliere di simulare situazioni estreme noi preferiamo garantire la sicurezza del tiratore e di chi gli sta intorno: "Rambo" da noi non e' di casa.

Read More