• Benvenuti sul sito del Tiro Difensivo Modenese

     

    Il club TDM - Tiro Difensivo Modenese e' un'associazione sportiva composta da persone che amano il mondo delle armi, in particolare il tiro difensivo, che si allenano presso il Tiro a Segno Nazionale di Sassuolo per partecipare a competizioni nazionali o internazionali principalmente (ma non solo) di Action Shooting. Con la nascita in seno all'UITS della disciplina del Tiro Rapido Sportivo il club ha deciso di dare particolare rilevanza a questa nascente disciplina nei propri impegni, ma resta forte l'intento di partecipare anche a discipline come le gare militari U.N.U.C.I. o il tiro dinamico accumunate dall'uso di armi in movimento all'aperto.

    13 commenti Leggi tutto...
Domenica, 02 Ottobre 2011 18:27

Gara di Club TDM Open Sabato 29 Ottobre 2011

Gara di Club TDM Open Sabato 29 Ottobre 2011

 

La competizione sarà composta da 4 stages 72 colpi minimi (+ 5 in calibro 12 forniti dall'organizzazione insieme allo shotgun).
POSTI DISPONIBILI 56 (28 mattino e 28 al pomeriggio)
Orari: primo turno 8.30 - 12.00, secondo turno 14.30 - 18.00
Regolamento F.I.A.S. ultima versione
La competizione è aperta a tutti i soci del T.D.M., ai tesserati F.I.A.S., I.D.P.A., F.I.T.D.S. e agli appartenenti alle forze dell'ordine.
... La manifestazione si terrà con qualsiasi condizione climatica (ormai e provato che i tiratori non sono idrosolubili).
Se il tempo ce lo consentirà cercheremo di organizzare una grigliata alla quale si potrà partecipare con un contributo di 10 € chi fosse interessato è pregato di specificarlo all'atto dell'iscrizione per poter acquistare la giusta quantità di vettovagliamenti.
COSTO GARA 25 € + 10 € per quelli che vogliono mangiare con noi.
Per iscrizioni contattare via mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. SPECIFICANDO IL TURNO IN CUI SI VUOLE SPARARE.
Le iscrizioni saranno accettate fino al completamento dei posti disponibili, farà fede la data e l'ora di ricevimento della mail di iscrizione.
Contatti:  Antonio Manzini tel 348 5200623  Maino Lonardi tel 335 8359085 Paolo Manganelli tel 335 5400160

Pubblicato in Gare
Giovedì, 29 Settembre 2011 12:12

Riclassificazioni FIAS 2011

Riclassificazioni FIAS 2011

Sono state pubblicate le riclassificazioni ufficiali FIAS relative all'anno di gare 2011.

di seguito le riclassificazioni dei nostri iscritti:

Shooter Categoria Gare Perf. Nuova Cat.

Baccaro Alessio MARKSMAN 1 ---.-- MARKSMAN

Battista Simone EXPERT 3 140.40 EXPERT

Colli Stefano SHARP SHOOTER 6 127.47 SHARP SHOOTER

Lonardi Maino EXPERT 6 107.50 EXPERT

Manganelli Gian Paolo EXPERT 5 117.35 EXPERT

Manzini Antonio MASTER 5 105.00 MASTER

Medici Giuseppe MARKSMAN 1 ---.-- MARKSMAN

Milanti Maurizio NOVICE 1 ---.-- NOVICE

Salsi Andrea NOVICE 1 ---.-- NOVICE

Suffritti Pietro NOVICE 5 183.67 MARKSMAN

Valerio Francesco SHARP SHOOTER 1 ---.-- SHARP SHOOTER

Pubblicato in Gare

Altra divertentissima edizione per l'appuntamento (speriamo) ormai fisso con i ragazzi dell'UNUCI Firenze / Giglio Rosso SC, che ci hanno regalato un'altra due giorni di divertimento all'insegna dello "stare bene insieme" e del "tira con qualunque cosa ti passi intorno". una organizzazione impeccabile è riuscita a sopravvivere anche all'afflusso pazzesco di gente e alla pioggia, facendo divertire tutti.

 

Pubblicato in Gare
Martedì, 27 Settembre 2011 11:25

Il TDM scintilla di premi al National 2011

Risultati scintillanti a dir poco al National FIAS 2011 per la squadra agonisti del TDM:

Manzini 1° assoluto in 45 division, Colli 1° della SS Limited, Lonardi 2° della EX Limited, portano a casa 2 posti di campione italiano e 1 di vicecampione.

Maggiori dettagli in reportage gare

 

Pubblicato in Gare
Martedì, 27 Settembre 2011 10:51

NATIONAL FIAS 2011

NATIONAL FIAS 2011 Una riconferma

Si sono svolte nelle giornate di Sabato 24 e domenica 25 Settembre presso il campi di Giugliano in Campania, le prove del NATIONAL FIAS 2011.

Dopo alcune vicissitudini vissute il venerdì durante le prove riservate agli SO, la gara si è svolta senza troppi intoppi.

Numerosi (7) gli squalificati per gravi errori legati alla sicurezza (porte, finestre e volate hanno mietuto vittime) e qualche problema anche al crono test.

Il TDM, anche in questa occasione, non ha sfigurato, ANZI, Manzini Antonio (the President) ha piazzato un risultato d'eccellenza: 1° assoluto nella divisione 45 con un risultato di 342,00.

Altro 1° posto per Stefano Colli, che con un totale di 409,24 si piazzava con un margine di oltre 20 secondi , in testa alla categoria SS, Divisione Limited

2° posto nella categoria EX, divisione Limited per il buon Maino Lonardi con un totale di 328,00.

Figura da dama di compagnia per chi scrive, modello bradipo azzoppato, classificato 10° con una performance di 375,78 categoria EX, Divisione Limited.

L'obiettivo futuro del Club, è fare crescere altri tiratori per continuare ad alimentare il vivaio e rendere consistente il palmares del TDM Modena.

ndr. : molte novità annunciate dal Presidente Mauro Di Prospero per il 2012, che provvederemo a pubblicare sul sito.

Nelle foto allegate, potrete ammirare come Stefano, sotto la supervisione di Paolo Dal Pino si è esibito in tiri Western.......

 

Pubblicato in Reportage Gare

TENTIAMO DI FARE CHIAREZZA SUGLI ACQUISTI A SANMARINO


Attenzione,

San Marino è uno stato estero indipendente e non fa parte della comunità europea, dunque gli scambi di materiale che sono soggetti a regolamenti di pubblica sicurezza, tra le armerie di San Marino e i cittadini italiani, seguono delle direttive particolari:

cit: circolare Ministero degli Interni - Dipartimento di pubblica sicurezza (ROMA)

"
In data 04/08/2011 questo Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha siglato un'intesa tecnica (d'ora in avanti intesa) con il Dipartimento Affari Esteri della Repubblica di San Marino, per lo scambio di informazioni finalizzate alla movimentazione di armi, munizioni e materie esplodenti da e verso quel Paese.

Con la presente circolare si intende, pertanto, fornire i primi opportuni chiarimenti ai fini della corretta applicazione dell'intesa, nonchè apportare le integrazioni alle disposizioni fornite con la circolare in oggetto richiamata, resesi necessarie anche alla luce dell'adeguamento della normativa sanmarinese alle più recenti disposizioni comunitarie in materia e nell'ottica dello snellimento dell'attività amministrativa.

Acquisto di armi, munizioni e materiali esplodenti presso San Marino da parte di un cittadino italiano o di un soggetto residente o domiciliato in Italia - Adempimenti.

a seguito delle recenti modifiche introdeotte nella normativa sanmarinese di settore (Legge 13 marzo 1991, n.40, recante "Acquisto armi da fuoco", e successive modifiche) e dell'Intesa in argomento, ai fini dell'acquisto, da parte di un soggetto residente o domiciliato in Italia, di ARMI, MUNIZIONI E MATERIE ESPLODENTI (polveri ed articoli pirotecnici di IV e V categoria, ovvero muniti del marchio "CE del Tipo") presso San Marino, lo stesso, oltre a possedere un valido titolo abilitativo all'acquisto (Porto d'armi o nulla osta rilasciato dall'autorità di P.S. italiana), deve, IN OGNI CASO, ottenere il nulla osta dalla locale Gendarmeria.

Se l'acquisto è effettuato presso un'armeria, la cennata normativa sammarinese prevede che, oltre all'interessato, possa essere lo stesso armiere ad inoltrare la richiesta. La richiesta del nulla osta deve essere sottoscritta (firmata) sia da colui che intende vendere (armeria) che da colui che intende acquistare (cliente).

Non appena ricevuta la richiesta, la Gendarmeria, a sua volta, provvede immediatamente ad informare i competenti organi di Polizia italiani. In particolare, il citato Corpo curerà l'immediato inoltro alla Questura o Prefettura competente di una comunicazione, completa di tutte le informazioni del caso, concernente l'intenzione del citato soggetto di voler acquistare i materiali in questione e nella quale e nella quale la stessa Gendarmeria segnala la presenza, o meno, di motivi ostativi all'acquisto medesimo, richiedendo, nel contempo, il nulla osta dell'Autorità di pubblica sicurezza italiana.

La Questura o Prefettura che riceve tale comunicazione, esperiti gli opportuni accertamenti del rito sul richiedente, ne comunica, SENZA RITARDO, l'esito alla Gendarmeria sammarinese, che, a sua volta, provvede ad autorizzare l'armiere alla vendita.

Si fa presente, in particolare che, trascorsi otto giorni dall'inoltro della suindicata comunicazione da parte della Gendarmeria al competente Ufficio di P.S. italiano senza che sia stato alcun riscontro da parte di quest'ultimo, la vendita ed il conseguente trasferimento nel territorio nazionale del materiale oggetto di richiesta può ritenersi autorizzata. Pertanto la Gendarmeria sammarinese, decorso detto termine, ove null'altro osti, comunica all'armeria il nulla osta alla cessione.

La menzionata normativa della Repubblica di San Marino stabilisce che, ad avvenuta vendita/cessione delle armi o degli altri materiali, acquistati da soggetti residenti o domiciliti in Italia, l'armeria deve darne, in tempo reale, comunicazione all'Ufficio Armi della Gendarmeria, che provvederà immediatamente ad informare gli organi di Polizia italiana competenti.

Alla luce di quanto sopra evidenziato, ai fini dell'applicazione uniforme delle disposizioni impartite e per lo snellimento dell'attività amministrativa e dei procedimenti istruttori ad essa connessi in materia di movimentazione di Armi, Munizioni e Materiali esplodenti da e verso S.Marino, nell'ottica della tutela della sicurezza pubblica interna ed internazionale e dei cogenti impegni sovranazionali cui l'Italia ha aderito, si rappresenta - ad integrazione delle disposizioni impartite con la richiamata circolare n. 557/PAS/U/006063/10176(1), del 29 marzo 2011- che il sistema di scambio di informazioni con l'Autorità di Polizia della Repubblica di San Marino introdotto nell'intesa, come esplicato nella presente circolare, possa ritenersi sufficiente al trasferimento, da e verso S.Marino, dei predetti materiali.

Il capo della Poliza
Direttore Generale della Pubblica Sicurezza
Manganelli

"

Dunque: Il cittadino italiano che intende acquistare ARMI / POLVERI / MUNIZIONI a San Marino dovrà informare in anticipo l'armeria che provvederà a richiedere le autorizzazioni necessarie alla Gendarmeria.

Per le ARMI : L'armeria deve richiedere in aticipo il nulla osta alla vendita direttamente in Gendarmeria, le pratiche sono tutte a carico dell'armeria, i tempi di attesa sono di 8 giorni,

Per le MUNIZIONI / POLVERI: L'armeria deve richiedere in anticipo il nulla osta direttamente alla Gendarmeria, le pratiche sono tutte a carico dell'armeria, i tempi di attesa sono di 8 giorni, le quantità sono quelle massime consentite dalla legge del paese di provenienza del cliente, cioè 200 munizioni per arma corta, 1500 per arma lunga e 5 kg di polvere per chi è residente in Italia!

I NULLA OSTA DOVRANNO AVERE IN ALLEGATO LA COPIA DEL PORTO D'ARMI DEL CLIENTE E DOVRA' ESSERE FIRMATA DALL'ARMIERE E DAL CLIENTE STESSO.

E' POSSIBILE COMUNQUE RECARSI UNA SOLA VOLTA IN ARMERIA, SOLO PER EFFETTUARE IL RITIRO, SARA' NECESSARIO QUINDI INVIARE COPIA DEL DOCUMENTO E LA DELEGA PER LA RICHIESTA DEL NULLA OSTA.

Tratto dal sito dell'armeria G.M.B. di SanMarino

http://www.armeriagmb.com/regolamentopistole.html

Pubblicato in Cose Utili

Ed anche l'ultima gara prima del national del 2011 e' andata:

A Gornate Olona il tempo questa volta e' stato leggermente piu' clemente dell'ultima volta, che aveva visto un caldo torrido di proporzioni tali da chiedersi se si era in una fornace, e la gara e' stata per molti versi decisamente piacevole e divertente.

Tecnicamente le innovazioni introdotte dal TPS, con un mucchio di bersagli a scomparsa, sono state infatti molto apprezzate, e hanno fatto perdonare anche alcuni problemi organizzativi in massima parte non dovuti all'organizzazione stessa (se la gente si presentasse a tirare all'orario "giusto" magari non si vedrebbe consegnare l'ultimo statino a un orario cosi' tardo ad esempio... non parliamo poi di quei pirla degli informatici che come al solito ci godono a rallentare tutto ^__^ )

 

Pubblicato in Reportage Gare
Lunedì, 12 Settembre 2011 18:05

Campionato FIAS - Il TDM alla 10° prova

Anche la 10° prova del campionato FIAS 2011, ultima prima del National, vede la partecipazione degli agonisti del TDM, che continuano la serie del 3 con un terzo posto di squadra

Pubblicato in Gare
Venerdì, 17 Giugno 2011 18:35

Il TDM si abbona al numero 3

Il TDM porta a casa tre terzi posti trotterellanti alla sesta gara di campionato FIAS organizzata  da Ghost Academy sul campo di Mazzano (BS): Colli 3° in Limited SharpShooters, Lonardi 3° in Limited Expert, Suffritti 3° in Stock Novice

Pubblicato in Gare

Sebbene con colpevole ritardi mi appresto a relazionarvi sulla gara organizzata da Ghost Academy del 5 Giugno scorso, soprattutto per darvi le foto.

La gara e' stata piacevolissima, ben organizzata, tutto è scorso piacevole e veloce senza contestazioni e in modo per me estremamente divertente: Gli altri infatti hanno trovato una collezione di esercizi classici (l'aereoplano ecc) ma per me che li affrontavo per la prima volta ovviamente era tutto nuovo!

Un grazie speciale all'organizzazione che e' riuscita a rendere l'esperienza qualcosa di rilassante e piacevole nonostante la "paura da gara"... e un grazie pure al padreterno che ha fatto scendere il previsto diluvio universale solo al termine delle premiazioni !!!

Pubblicato in Reportage Gare
Pagina 5 di 12
  • Dove siamo
  • Chi siamo
  • Sicurezza prima di tutto
  • I Principi dell'Action Shooting
  • Cos'e' L'Action Shooting

Dove Siamo

La sede legale del club è

TDM - Tiro Difensivo Modenese ASD

C/O Maino Lonardi

Via Nobili, 57

41100 Modena (MO)

Ovviamente però non pratichiama la nostra attività presso la sede legale.

Potete trovarci "tendenzialmente" il sabato pomeriggio presso i campi di tiro dinamico del TSN di Sassuolo, sito in via del Tiro a Segno 245,  Sassuolo (MO)

"Tendenzialmente" perche' visto che il nostro e' uno sport all'aperto, se piove e grandina non potete avere la certezza di trovarci, e visto che siamo comunque inseriti all'interno delle attività del TSN di Sassuolo, se vi e' una gara potremmo non essere disponibili

Read More

Cos'è il TDM

Il club TDM - Tiro difensivo Modenese ASD e' un'associazione sportiva dilettantistica composta da persone che amano il mondo delle armi, in particolare il tiro difensivo, che si allenano presso il Tiro a Segno Nazionale di Sassuolo per partecipare a competizioni nazionali o internazionali nelle discipline del tiro Difensivo (IDPA), Dinamico (FITDS), Rapido Sportivo (UITS) e Militare (UNUCI)

Nato nel lontano 19 Novembre 2007 dalla riunione "carbonara" dei soci fondatori, in quel di Via Nobili 57, hanno inteso fondare una associazione apolitica, avente per finalità lo sviluppo e la diffusione di attività sportive intese come mezzo di formazione psico-fisica e morale dei soci, mediante la gestione di ogni forma di attività agonistica ricreativa con particolare riferimento alla pratica della disciplina del tiro sportivo.

Oltre agli agonisti sono menbri del club anche persone che hanno solo voglia di divertirsi in sicurezza con armi corte o lunghe, imparando il maneggio e le tecniche di difesa in situazioni che si avvicinano il più possibile alla realtà, sempre nell'ambito della massima sicurezza e del totale rispetto della legge.

Ma prima di tutto e' un gruppo di persone appassionate che si trovano bene insieme e che si divertono a praticare sport in cui la componente ludica e' assolutamente essenziale: se non ci divertissimo smetteremmo di farlo.

Ben vengano quindi non solo gli allenamenti con le armi da fuoco, ma anche i momenti conviviali, che hanno una importanza almeno comparabile.

Read More

Questioni di sicurezza

Nelle competizioni dell' A.S. ogni tiratore è tenuto a rispettare queste cinque regole fondamentali:

  1. Considerare ogni arma come se fosse sempre carica.

  2. Non rivolgere mai la volata dell'arma verso qualcosa che non si voglia colpire.

  3. Essere certi del proprio bersaglio e di cosa lo circonda.

  4. Tenere sempre il dito fuori dal grilletto fino a quando non si e' coscientemente deciso di sparare.

  5. Rispettare le leggi e gli ordinamenti giuridici degli Stati in cui si compete.

Read More

Principi

  • promuovere l'informazione sulle norme di sicurezza che regolano l'uso ed il maneggio delle armi da fuoco.

  • creare una condizione di gara equilibrata ed uguale per tutti i concorrenti in modo da testare la capacità e l'abilità individuale dei tiratori.

  • promuovere l'utilizzo nella massima sicurezza di armi e di equipaggiamenti adatti al porto continuato da difesa, anche occultato.

  • dare ai tiratori percorsi di tiro ed esercizi che siano pratici, realistici e divertenti.

  • offrire uno sport di tiro realmente pratico che permetta ai concorrenti di concentrarsi sullo sviluppo della capacità tecnica nel tiro, nel pieno rispetto delle filosofie dell' A.S.

 

Read More

Scopo ed obiettivi dell'Action Shooting

L'action Shooting e' una disciplina di tiro con armi da fuoco che si prefigge di riprodurre, in sicurezza, situazioni di conflitto a fuoco credibili e possibili nella realtà, che vedano come "protagonisti" coloro che sono abilitati al porto d'arma continuato per difesa personale.

Il tiro sportivo dell'A.S. prevede l'utilizzo di un equipaggiamento realmente pratico per poter affrontare adeguatamente gli esercizi di gara in modalità dinamica.

Ai tiratori che partecipano alle competizioni dell' A.S. si richiede di usare armi e buffetteria idonei al porto continuato per difesa personale, poiche' lo scopo di tiro dell' A.S. e' quello di testare la capacita' e l'abilita' del tiratore, nel rispetto della sicurezza, in un'azione di tiro con modalita' diversificate e non la qualita' della sua attrezzatura.

La parola chiave dell'A.S. pero' e' "Sicurezza", quindi laddove si tratta di scegliere di simulare situazioni estreme noi preferiamo garantire la sicurezza del tiratore e di chi gli sta intorno: "Rambo" da noi non e' di casa.

Read More