Giovedì, 17 Marzo 2011 18:55

Trofeo Gen. Boselli 2011 - commenti della "stampa"

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Domenica scorsa a Fucecchio c'e' stato il trofeo Gen. Boselli, Gara UNUCI organizzata dai "soliti" del Giglio Rosso Shooting Club con l'unuci di Firenze, e per me e' stata la seconda esperienza di gara UNUCI.

Come al solito il mio e' sempre il punto di vista del "Niubbo assoluto", che non ha niente da insegnare a nessuno e che semplicemente racconta la propria esperienza, con la speranza di non offendere nessuno. Stavolta ho partecipato direttamente alla gara e non fatto solo da "adetto stampa", ma ormai e' "tradizione" che l'articolo dei commenti alle gare lo scriva io, quindi provvedo (come si fa in fretta a fare nascere una tradizione...)

Quando mi chiedono se voglio prima la notizia brutta o quella bella di solito chiedo quella brutta, cosi' poi mi sento meglio quando arriva la bella, quindi seguiro' la stessa logica.

Cosa non e' proprio andato benissimo:

beh, questa volta c'e' da dirlo, la oliata macchina da gara Camarrone&C qualche colpo l'ha perso. Allo stage dove si tirava coi fucili s'è visto più di qualche intoppo, mentre invece dagli archi c'e' stato il tempo di fare anche qualche tiro in piu' in liberta'. Mi e' francamente sembrato evidente che non ci si aspettasse gli oltre 70 tiratori che si sono presentati, e che questo abbia creato piu' di un qualche problema, reso evidente anche dall'orario in cui sono state fatte le premiazioni, probabilmente peggiorato anche da qualche tiratore che si e' direttamente presentato al pomeriggio anziche' alla mattina (la gara avrebbe dovuto finire alle 16:30).

Seconda cosa, ho sentito la gara un po' "corta". Tra tutto si trattava di 2 caricatori da 15 colpi + 1 caricatore da 10 alla pistola, 15 colpi al fucile (5 di ak47, 5 di M16, 5 di Remington 700) e 6 frecce. Francamente non si e' tirato tanto, soprattutto in confronto con l'altra gara fatta con l'unuci dal sottoscritto (il trofeo pegaso 2010).

Terza cosa, del tutto personale: mi sono fatto prendere dall'emozione della gara una volta di troppo, anche dove dovevo essere sicuro e tranquillo. Insomma, avrei potuto decisamente fare di meglio mentre invece di alcuni risultati decisamente mi devo un po' vergognare. Ma prometto che imparero' anche a gestire "la gara".

Cosa invece è andato proprio bene:

In primo luogo , la gente, l'accoglienza, la voglia di stare insieme. Ho passato una giornata meravigliosa in mezzo ad amici, molti dei quali vedevo per la prima volta. Mi sono sentito accolto, trattato bene, riconosciuto e apprezzato, il che fa sempre MOLTO ma MOLTO bene all'ego, soprattutto se si è un novizio che tutti avrebbero il diritto di guardare dall'altro in basso. Invece, ormai c'e' da dire "come al solito", abbiamo ricevuto un'accoglienza a dir poco calorosa.

In secondo luogo, le fiorentine, intese come la carne alla brace (conosco i miei polli e evito le facili battute), yumm! siamo stati indirizzati a un ristorante a poche centinaia di metri dal TSN dove avremo anche speso 35 euro, ma li valevano tutti. Sia chiaro, i ragazzi dell'UNUCI avevano organizzato un'ottimo rinfresco a base di carboidrati di varia specie, ma venendo in terra toscana... non ce la siamo proprio sentita di rinunciare alla carne alla brace, ed abbiamo fatto bene, fortunatamente in 4 ne abbiamo prese 2, se  no non ne saremmo usciti vivi.

Insomma, in totale una giornata passata in maniera estremamente piacevole, un'altra volta :-P

Come dire, penso che le gare UNUCI continueranno a restare scritte fisse  nel mio calendario. "Per intanto" qua sotto trovate alcune delle foto che abbiamo fatto in gara, in attesa di quelle di Manzo, questa volta nei pani del fotoreporter in assenza di Salsi.

Letto 2329 volte Ultima modifica il Mercoledì, 23 Marzo 2011 08:49
Altro in questa categoria: « IDPA 12-12-2010 FUCECCHIO - FOTO - »

4 commenti

Devi effettuare il login per inviare commenti