Allegato a questo articolo potete trovare il file scaricabile della pagina web di Stage Builder, in modo da poterlo usare offline.

Per usarlo, scaricate il file stagebuilder.zip qui allegato, scomprimetelo dove volete ma mantenendo la stessa struttura di cartelle compresa nel file, e poi aprite con il vostro browser la pagina stagebuilder.html contenuta nella cartella principale.

In alternativa, se volete usare un altro programma di grafica, nella cartella "images" trovate tutte le immagini degli oggetti in formato GIF, che potete usare più o meno in qualunque programma di grafica

da QUESTO LINK verrete mandati alla pagina del sito UITS dove è presente il regolamento del Tiro Rapido Sportivo, in modo da poterne vedere sempre l'ultima versione

Regolamento Tiro Rapido Sportivo

a QUESTO LINK potrete trovare il regolamento TOMUF in ultima versione.

Inseriamo il link per permettervi di essere sempre aggionati

REGOLAMENTO TOMUF

so di essere in ritardissimo... avrei gia' dovuto pubblicare il reportage della Pegaso e magari quello del National FIAS, ma come sanno i soci TDM... sono stato in altre faccende affacendato :-D

Per farmi perdonare un po' vi segnalo un oggettino utile, che magari tutti conoscete gia', ma vuoi mai che ...

sul sito

http://www.gunracer.com/stagebuilder.htm

c'e' un bell'oggettino per fare i briefing degli stage. magari a qualcuno puo' servire :-D

Ho letto la legge che segnalava Salsi... e ho trovato di ben di peggio!

visto che e' rapida e invisibile, un misero articoletto, copio il corpo (l'intestazione mi sembra francamente eccessiva, e poi avete il link dall'articolo di Salsi

" Emana il seguente decreto-legge: 
 Art. 1  Disposizioni in materia di armi 
 
1. Al fine di potenziare l'azione di prevenzione e  contrasto  alla criminalita' organizzata 
e al terrorismo e rafforzare l'attivita' di prevenzione delle condotte illecite connesse
all'uso delle armi: a) all'articolo 11, secondo comma, della legge 18 aprile 1975, n. 110, sono aggiunti,
in fine, i seguenti periodi:
«Ai fini di quanto previsto dal primo periodo del presente comma, il Banco
Nazionale di prova verifica, altresi', la qualita' di arma comune da sparo,
compresa quella destinata all'uso sportivo, ai sensi della vigente normativa,
anche in relazione alla dichiarazione del possesso di tale qualita' resa
dall'interessato, contenente anche la categoria di appartenenza dell'arma, di cui
alla normativa comunitaria.
Quando sussistano dubbi sull'appartenenza delle armi presentate alla categoria
delle armi comuni da sparo o sulla loro destinazione all'uso sportivo, il medesimo
Banco Nazionale puo' chiedere un parere non vincolante alla Commissione consultiva
centrale per il controllo delle armi, di cui all'articolo 6.
Il Banco Nazionale pubblica, in forma telematica, la scheda tecnica che contiene le
caratteristiche dell'esemplare d'arma riconosciuto ed il relativo codice
identificativo.». b) l'articolo 2 della legge 25 marzo 1986, n. 85, e' sostituito dal seguente: «Art. 2 - 1. Ai sensi e per gli effetti della presente legge, sono armi sportive
le armi comuni da sparo somiglianti ad un'arma da fuoco
automatica, ovvero le armi demilitarizzate.
2. Oltre a quanto previsto dal comma 1, puo' essere riconosciuta,
a richiesta del fabbricante o dell'importatore, la qualifica di
arma per uso sportivo dal Banco nazionale di prova, ai sensi di
quanto previsto dall'articolo 11, secondo comma, della legge 18
aprile 1975, n. 110, sentite le federazioni sportive interessate
 affiliate al CONI, alle armi sportive, sia lunghe che corte, che,
per le loro caratteristiche strutturali e meccaniche, si prestano
esclusivamente allo specifico impiego nelle attivita' sportive.».
2. Le armi prodotte, assemblate o introdotte nello Stato ed autorizzate dalle competenti
autorita' di pubblica sicurezza ai sensi della vigente normativa nel periodo compreso
dal 1° gennaio 2012 alla data di entrata in vigore del presente decreto sono riconosciute
come armi comuni da sparo.
Conseguentemente, le medesime autorita' trasmettono al Banco nazionale di prova i
dati identificativi dell'arma ai fini dell'inserimento nel registro di cui all'articolo
11, secondo comma, della legge 18 aprile 1975, n. 110."

 

Quindi, se ho capito bene (ma MAGARI mi sbaglio) :

1) Il catalogo torna in vita e viene gestito dal BNP

2) la commissione resta in funzione e fungerà da scaricabarile per il banco. Se per caso al banco c'e' qualcuno che adora "essere estremamente prudente" torniamo ESATTAMENTE nella stessa situazione precedente a quella dell'abolizione del catalogo, se no e' il banco che provvede a fungere da catalogo con tanto di numero di iscrizione, ma questa volta con pubblicazione telematica (spero che bignami sia cosi' cortese da offrire al BNP copia di quanto esisteva prima a sto punto)

3) vedi l'articolo di salsi su armi sportive che però mi sa manchi della "finesse" per capire quella citazione delle "federazioni sportive interessate affiliate al CONI"

4) le armi "arrivate" dalla cancellazione del catalogo sono armi comuni

a questo punto c'e' da chiedersi se non e' cambiato tutto per non cambiare niente...

Dopo le infinite peripezie di cui vi parlero' in un altro articolo sono giunto alla conclusione di abbandonare la sperimentazione sulla polvere Fiocchi Fblu 32.

Spiacente, ma non posso perdere una vita per "pretrattare" una polvere, ed oltretutto a conti fatti la GM3 risulta pure più economica.

la GM3 si presenta come una polvere granulare abbastanza "fine" (rispetto alla cheddite sembra quasi una sabbia) , occupa poco volume ed e' perfettamente dosabile nel volumetrico della mia Dillon 650. scalda un po' piu' della Rex ma non quanto la Vithavuori N340. per chiarire, dopo 3 caricatori sparati ai piattini più o meno in rapida successione la pistola era bella calda, ma non rovente. La GM3 e' una polvere "veloce", in cui anche pochi decimi di grano di differenza "si vedono", ma essendo MOLTO ben dosabile il problema e' a mio avviso abbastanza relativo. io ho fatto pochissima fatica a tarare il volumetrico, e con 4 Grs di polvere il bossolo e' semivuoto rispetto alla vecchia rex rossa (arriva un po' sotto la metà)

Ovviamente il fatto che occupi poco volume e che con pochi decimi di grano cambi sensibilmente la carica ha anche uno svantaggio: bisogna fare più attenzione a non fare una doppia carica rispetto alla Rex, che in quel caso semplicemente usciva dal bossolo. Qui una doppia carica ci starebbe anche nel bossolo, quindi un po' piu' di attenzione e' "di rigore".

Il fatto che in ogni colpo ci vadano circa 4 grani contro i probabili 6 della Fblu dovrebbe fare riflettere: sebbene la GM3 costi un paio di euro in più al Kg ci si caricano 1,5 volte i colpi che ci si caricano con la Fiocchi... quindi economicamente conviene alla grande. senza considerare che e' una polvere MOLTO ben conosciuta e trattata su internet invece di qualcosa che sembra che non sia conosciuta nemmeno dal produttore!

detto cio', eccovi i dati di ricarica dei test fatti sabato 3 settembre (con un caldo beduino e un umido da branchie) con la GM3.

Tutti i test sono stati fatti con la mia Glock 17, che e' notoriamente "veloce" rispetto alle altre, con inneschi Fiocchi Small Pistol, bossoli di recupero e 1 giro completo del factory die lee per la crimpatura (corrispondente secondo al manuale del die a una crimpatura tra "leggera" e "media") :

Palle da 124 Grs:

con OAL 29,5 e 4 grani di polvere ho ottenuto un Power Factor di 124 / 125, giusto giusto al limite inferiore dell'acccettabile, con 4,2 grani si ottiene un power factor sui 130/135 e con 4,3 si arriva anche a un buon 140. nessun segno di sovrapressioni. la polvere alcune volte ha "sputacchiato" qualche residuo di poco conto (per intenderci molto meno di quel che mi succedeva con la cheddite), probabilmente dovuto a una "boling room" troppo ampia rispetto al volume di polvere, che permette alla polvere di accumularsi su un fianco del proiettile nel caricatore e potrebbe non permettere con l'innesco small pistol una accensione completa ed uniforme, generando quindi residui.

pertanto vi consiglio un caricamento "estivo" da 4,2 Grs e "invernale" da 4,3 Grs se volete mantenere un OAL di 29,5 , ma potrebbe essere una soluzione "di tutti i mali" quella di caricare con 4,2 Grs e un OAL di 29,0 , cosa che riducendo la boiling room dovrebbe dare un pelo piu' di spinta e magari evitare il fenomeno della polvere incombusta. le palle usate sono state le blindate che usiamo più o meno tutti.

Palle da 158 Grs:

Qui si temevano sovrapressioni "da paura", che invece non ci sono proprio state. Con 3 Grs di polvere e OAL 29,5 i colpi hanno dato un soddisfacente 130/135 di Power Factor e risultano molto più morbidi e fonte di minor rilevazione dell'arma rispetto alla carica dei 124 Grs. abbiamo controllato attentamente bossoli e inneschi che non presentavano nessun segno di craterizzazione degli inneschi o di sfiancamento del bossolo, insomma, niente segni delle temute sovrapressioni e un bel colpo "soddisfacente da gara".

per stare "tranquilli" abbiamo provato anche con 3,2 Grs di povere che hanno dato un Power Factor di 140-145 senza sensibili differenze sulla mano del tiratore e una certezza matematica di stare a fattore con qualunque arma.

unica considerazione, visto che le palle da 158 affondano nel bossolo di ben 8 millimetri, riducendo cosi' PESANTEMENTE la boiling room, e visto che le "paure" erano legate a eventuali sovrapressioni, prima di provare con OAL più bassi rifarei i test al cronografo se fossi in voi... o almeno verificherei lo stato del bossolo dopo i primi spari

Non ho avuto occasione di provare palle da 115 Grs, ma qualche ricerca rapida su internet (grazie gruppo ricarica fratelli scaglia) parlano di 4,5 min - 4,8 max per il 115 blindato con velocità alla bocca V0 di
340-354 metri al secondo con una beretta 98, che porterebbe a PF di :

340 m/s x 3,28 = 1115,2 Ft/s, 1115,2 piedi al secondo x 115 Grs / 1000 = 128,25 Power Factor minimo

354 m/s x 3,28 = 1161,1 Ft/s, 1161,1 piedi al secondo x 115 Grs / 1000 = 133.53 Power Factor massimo

Insomma, alla fin fine la GM3 mi ricarica tutto quello che mi serve, lavora bene, costa il giusto, scalda un po' la canna rispetto alla rex ma molto meno della vitavhuori, e' molto ben dosabile, sembra che diventi pure reperibile senza grossi problemi. unica "controindicazione" richiede un po' di attenzione in più quando si ricarica, ma se non ce la mettete gia' secondo me siete candidati a farvi male, quindi tanto "attenti per attenti" non cambia un granche'.

per me la Fiocchi Blu va a farsi benedire...

Giusto per informarvi della risposta della Fiocchi, che mi ha chiarito molte cose sulla questione della polvere Fiocchi FBlu (me bimbo che non aveva capito)

estraggo dalla mail del cortesissimo rappresentante della Fiocchi che avevo interpellato per avere idee dei caricamenti con combinazioni di palla differenti dal 123/124 grs:

"Per quanto concerne l'equivalenza FBLU - REX mi preme far notare che sono due propellenti progettati per l'impiego in munizioni spezzate per armi a canna liscia molto diversi tra loro, sia come forma ma soprattutto come composizione chimica e hanno due comportamenti differenti per cui non sono da equiparare. Riguardo invece la sua richiesta di dati di caricamento con altri tipi di proiettili oltre a quelli indicati in tabella per il cal. 9x21 mi spiace dirle al momento non sono disponibili. Non appena verranno resi disponibili li pubblicheremo sul nostro sito, consideri che ci vorrà un po' di tempo che però al momento, purtoppo, non sono in grado di quantificare."

Insomma, dobbiamo metterci in testa che la FBlu e' una polvere NUOVA che nulla ha a che spartire con le vecchie Rex se non la fascia di prezzo, che le tabelle le stanno producendo piu' o meno adesso per il caricamento di cartucce per arma corta e che in pratica ci toccherà di "sperimentare", con MOLTA ma MOLTA attenzione.

diciamo che a parte i caricamenti in tabella mi sa che personalmente aspettero' un po' prima di fare esperimenti... ci tengo alla mia povera glocckina ma ci tengo ancor di più a mani e faccia!

 

Ok, al terzo SMS che mi arriva chiedendo nuove ve lo scrivo sul sito....

Ebbene si, una trattativa nemmeno tanto estenuante con Giulio Palmieri ci ha portato ad ottenere un prezzo decente per le palle FMJRN 158 Grs 9mm della Fiocchi (se non sbaglio trafilatura a .355/.356).

Il primo ordine di 2000 e' gia' in arrivo... e gia' fatto fuori, visto che mi sa che io non ne toccherò nemmeno una , quindi ne sto organizzando un'altro in tempi rapidi.

Volendo risparmiare sulle spese di trasporto, siete vivamente pregati se siete interessati di farmelo sapere possibilmente IN SETTIMANA, aka entro LUNEDI' 23 Maggio in modo da fare un ordine il più possibile "compatto".

Per chi non lo sapesse, queste palle "maggggiche" le ha scoperte il Mango, detto anche Sua Segretariosità, ed in effetti nelle polimeriche ottengono notevoli effetti "anti-rinculo" e "anti-rilevamento". OCIO CHE NON VANNO CONFUSE CON LE 158 Grs DEL .357, che magari RAMATE possono non dare grossi problemi (soprattutto in canne poligonali come quelle delle glock), ma sul blindato... abbiamo grossi dubbi che non generino sovrapressioni notevoli!

Creduto quando provato, ma provato e PROPRIO CREDUTO...

Traggo da altro pianerottolo:

http://www.thegunners.it/index.php?option=com_content&view=article&id=386:stop-alle-importazioni-da-san-marino&catid=92:notizie&Itemid=303

 

Stop alle importazioni da San Marino

La recentissima circolare del Ministero dell'Interno 557/PAS.10176(1) porta la data del 29 Marzo 2011 e pone fine a tutti i dubbi sollevati in questi anni dalle questure del nostro paese riguardo la possibilità, per un cittadino Italiano, di acquistare armi, munizioni e polveri nella Repubblica di San Marino senza licenza di Importazione.

Dopo anni di incertezze ecco finalmente il definitivo chiarimento.

NON si può.

E non si tratta di un Pesce d'Aprile.

Ha solo 4 giorni di vita ma questa circolare è già diventata tristemente famosa. Porta la firma del Capo della Polizia e la data del 29 Marzo 2011. Con questo documento pare essersi posta fine alla questione delle compravendite di armi da e con la Repubblica di S. Marino.

Polveri Rex, addio



Le polveri Rex, tanto apprezzate dai nostri tiratori, scompariranno dal mercato molto presto. La fabbrica che le produce, la Rexplo 21 Kft, infatti, ha chiuso i battenti a causa dei debiti accumulati negli ultimi due esercizi, ed è stata posta in liquidazione. Secondo quanto riportato dal quotidiano economico ungherese Napi Gazdaság, il debito dell'azienda ammonterebbe a oltre 300 milioni di fiorini. Per consentire una alternativa, però, la Fiocchi sta già preparando una gamma di polveri equivalente, denominata Fblu, che sarà di pari progressività e disponibile nelle stesse tipologie delle polveri Rex (per 24, 28, 32 e 36 grammi).
da Armi e Tiro